Prossimi spettacoli

  • 3 Uomini e una cuccia
    al TIRSO DE MOLINA
    Da Mercoledì, 2 Ottobre 2019 - A Domenica, 27 Ottobre 2019
    Con: 
    Martufello
    Alessia Fabiani
    Andrea Dianetti

    Tiziano, Eros e Massimo sono tre amici d’infanzia, nati e cresciuti nello stesso paesino di provincia nel basso Lazio. Vivono a Roma, a casa di un loro compaesano benestante, il signor Marcello, che accetta pochi euro mensili di affitto. I tre, per sbarcare il lunario, si sono inventati una sigaretta elettronica con delle ricariche speciali al sapore di alimenti tipici italiani da vendere all’estero, ma di soldi, ancora, neanche l’ombra. L’arrivo della bella nipote del padrone di casa scombina la routine delle loro vite, finché uno di loro non trova un chihuahua per strada. Nessuno degli altri lo vorrebbe tenere e così il cagnolino viene riportato indietro ma la sera stessa, a cena, una notizia al telegiornale fa impallidire i 3 soci: Una turista americana miliardaria ha denunciato il furto, nella villa dove alloggiava a Roma, del suo amato “Muffin”: un Chihuahua nordamericano. Per chi lo trovasse sarebbero pronti ben 250.000 euro. Che fine ha fatto “Muffin”?

  • La Principessa della Czarda
    al ARCOBALENO - Centro stabile del classico
    Da Venerdì, 11 Ottobre 2019 - A Domenica, 27 Ottobre 2019
    Con: 
    Edoardo Guarnera
    Annalena Lombardi

    E’ la favola della Principessa della Czarda, la celebre operetta, con le splendide musiche originali e alcune contaminazioni musicali che arricchiscono lo spettacolo, esaltando le straordinarie voci di Edoardo Guarnera, Annalena Lombardi, Mariella Guarnera, autentiche star del bel canto. Protagonista, l’amore contrastato tra il Principe Edvino e la canzonettista Silvia Varescu, sullo sfondo del Teatro Orpheum di Budapest. Sul palco quindici artisti fra cantanti, attori e ballerine, per trascinare il pubblico in una serata fantastica ricca di emozioni, fra intrecci amorosi e divertentissimi equivoci.

  • Ragazzi di vita
    al ARGENTINA
    Da Martedì, 15 Ottobre 2019 - A Domenica, 27 Ottobre 2019
    Con: 
    Lino Guanciale
    Sonia Barbadoro, Giampiero Cicciò, Roberta Crivelli, Flavio Francucci

    Nel 1955 Ragazzi di vita diede scandalo con le sue storie di povertà e disperazione, in cui ragazzi nati orfani d’innocenza riversavano per le strade le loro vitalità emarginate. Il Lenzetta, il Riccetto, il Caciotta: ragazzi delle borgate di periferia che parlano in dialetto romanesco e trascorrono le loro giornate alla ricerca di qualche soldo e nuovi passatempi. “In queste scene prevalgono una marcata gestualità e il parlato romanesco, o meglio quella singolare invenzione verbale, di gusto espressionista e non neorealistico, che Pasolini stesso definiva una lingua inventata, artificiale. Non è insomma la lingua in cui parlano effettivamente i «ragazzi di vita», ma la loro lingua come viene percepita dal narratore, che è un uomo diverso da loro, e in tutti i sensi uno straniero” annota Emanuele Trevi, che ha curato l’adattamento drammaturgico.

  • Da uno a dieci
    al SETTE
    Da Martedì, 15 Ottobre 2019 - A Domenica, 3 Novembre 2019
    Con: 
    Fabio Avaro
    Gabriella Silvestri

    Alla periferia di Roma il menage familiare di una coppia di cinquantenni senza figli: Mauro, marito perennemente assente, e Monica, sofferente di una sindrome depressiva per la quale il suo psichiatra la riempie di psicofarmaci, viene sconvolto dall' arrivo improvviso di un aitante operaio dell'Italgas, Fabio, che travolge Monica in una relazione amorosa alla quale lei, alla fine, si lascia andare. Non è solo sesso: nel corso dei suoi incontri d’amore con Fabio, Monica si innamora di lui, e pian piano rifiorisce, diventa più bella, più forte, decidendo alla fine di confessare tutto a suo marito Mauro e allo psichiatra.

  • Il silenzio grande
    al QUIRINO
    Da Martedì, 15 Ottobre 2019 - A Domenica, 27 Ottobre 2019
    Con: 
    Massimiliano Gallo
    Stefania Rocca
    Monica Nappo
    Paola Senatore
    Jacopo Sorbini

    Scrittore napoletano di fama internazionale, Maurizio De Giovanni, autore di numerosi libri di successo dalla serie de “Il Commissario Ricciardi” fino a “I bastardi di Pizzofalcone” è, per la prima volta, autore di un’inedita commedia in due atti dal titolo “Il silenzio grande”.

    Immagino uno spettacolo dove le verità che i protagonisti si dicono, a volte si urlano o si sussurrano, come sempre accade anche nei momenti più drammatici, possano esplodere in risate, divertimento, insomma, in manifestazioni di vita. Questa è una delle funzioni che il teatro può avere, quella di raccontarci come siamo, potremmo essere o anche quello che saremmo potuti essere. Questa storia ha poi al suo interno grandissime sorprese, misteri che solo un grande scrittore di gialli come Maurizio De Giovanni avrebbe saputo maneggiare con questa abilità e che la rendono davvero un piccolo classico contemporaneo. Alessandro Gassmann

  • Don Chisciotte
    al DELL'OPERA
    Da Martedì, 15 Ottobre 2019 - A Domenica, 20 Ottobre 2019
    Con: 
    Si succederanno, a giorni alterni, Evgenia Obraztsova, Rebecca Bianchi e Susanna Salvi e
    per il ruolo maschile Davide Dato, Simone Agrò, Alessio Rezza, François Alu.

    La stagione di balletto 2018-19 si conclude con la ripresa del Don Chisciotte di Laurent Hilaire, dal romanzo di Miguel de Cervantes Don Chisciotte della Mancia, ispirato alla versione originale per l’American Ballet Theatre di Mikhail Baryshnikov. Il Don Chisciotte proposto in questa edizione, per le sue musiche gioiose e lo sfarzoso allestimento colorato, è adatto anche per i più piccini.

  • Te Siento…Tango
    al OLIMPICO
    Da Martedì, 15 Ottobre 2019 - A Domenica, 27 Ottobre 2019
    Con: Miguel Angel Zotto

    Miguel Angel Zotto è uno dei massimi ballerini di tango del secolo, stella indiscussa e carismatico interprete del pensiero triste che si balla. Lo spettacolo è un percorso musicale e coreografico attraverso le varie facce del tango, dove eleganza, sensualità e seduzione si fondono con l’energia del tango argentino. Tutto comincia con uno sguardo. Un ragazzo di nemmeno diciott’anni, in una milonga di Buenos Aires, vede una donna bellissima e misteriosa ballare un tango: la invita, e da quel momento è catturato, corpo e anima, dalla danza più sensuale e appassionata.

  • Orson Welles' Roast
    al AMBRA JOVINELLI
    Da Mercoledì, 30 Ottobre 2019 - A Domenica, 10 Novembre 2019
    Con: Giuseppe Battiston

    Come sarebbe un breve incontro con Orson Welles se potesse, solo per un'ora, tornare a stare tra noi? Ci svelerebbe qualche segreto della sua tecnica straordinaria o passerebbe tutto il tempo a raccontare aneddoti esilaranti? Scaglierebbe, indignato, invettive contro i nemici di allora e gli orrendi tempi moderni o ne sorriderebbe sornione? Genio infinito e grandissimo cialtrone. Senza nulla da nascondere, con ancora moltissimo da offrirci, per sempre in grado di stupire.

    Orson Welles’ Roast ossia Orson Welles arrosto. Un monologo asciutto, un Roast; ossia uno spettacolo che non esalta ma ridicolizza il protagonista: Orson Welles. Battiston racconta in poco più di un'ora, con accento e sarcasmo smaccatamente anglosassoni, momenti geniali o squarci di intimità di un uomo che ha contribuito a costruire il Cinema. Uno spettacolo ironico e divertente per conoscere la straripante personalità del grande genio.

  • Uscita d'emergenza
    al MARCONI
    Da Giovedì, 31 Ottobre 2019 - A Domenica, 17 Novembre 2019
    Con: Felice Della Corte, Roberto D'Alessandro

    Uno dei più famosi e acclamati capolavori della drammaturgia contemporanea, dove comicità e dramma si mescolano continuamente. Pacebbene e Cirillo, rispettivamente ex-sagrestano ed ex-suggeritore. L’esistenza li ha messi a dura prova, ed ha lasciato loro soltanto l’amaro sapore della memoria.

  • Venerdì, 1 Novembre 2019
    Con: Fabio “Red” Rosso e musicisti dal vivo

    Canto Libero nasce da un’idea di Fabio “Red” Rosso, e la direzione di Giovanni Vianelli. La band propone uno spettacolo che omaggia sì Battisti e Mogol, ma che va ben oltre alla semplice esecuzione di cover dei brani dei classici del repertorio dei due: Canto Libero, infatti, rilegge gli originali mantenendo una certa aderenza ma cercando di non risultare mera copia, mettendoci la propria personalità e sensibilità musicale facendo emergere anche tutta l’anima blues e rock che questo artista aveva molto forte dentro di sé. In ogni tour si propone uno spettacolo diverso dal precedente ma come sempre studiato nei minimi dettagli, nulla sarà lasciato al caso: arrangiamenti curatissimi, dinamiche, scenografie e videoproiezioni.

ADAE - Associazione Dipendenti Agenzia Entrate

Sede legale: Via Giorgione, 159 - 00147 Roma

Partita IVA: 07914981001